loader

IL PROCESSO DI RICICLO

Una tecnologia, tre fasi. Grazie a questo processo di riciclo, i prodotti assorbenti per la persona usati che prima finivano in discarica o inceneritore, tornano a nuova vita

FASE INIZIALE

La prima fase del processo di riciclo dei prodotti assorbenti per la persona

La raccolta dei pannolini sporchi è il presupposto fondamentale del sistema di riciclo: in Italia, già 11 milioni di cittadini hanno accesso alla raccolta differenziata dei prodotti assorbenti per la persona usati. La raccolta viene effettuata dagli operatori specializzati attraverso il porta a porta, presso le strutture centralizzate come ospedali, case di riposo, asili nido oppure nei centri di raccolta comunali.

Il materiale raccolto arriva presso l’impianto di riciclo pannolini, dove inizia il processo di recupero: dopo l’accumulo dei rifiuti nella porta d’accesso, avviene il loro stoccaggio e il trasporto verso le unità centrali della macchina.

FASE CENTRALE

2 Fase del processo di riciclo dei PAP

È il cuore del processo di trattamento dei pannolini e pannoloni, durante il quale la componente organica viene eliminata.

In questa fase è l’autoclave a svolgere il ruolo più importante: al suo interno, grazie alla combinazione di vapore a pressione, i prodotti assorbenti usati vengono sterilizzati e i materiali costituenti vengono pre-separati. A seguire, dei nastri trasportano i prodotti nell’essiccatore, all’interno del quale vengono perfettamente asciugati. Questo processo consente l’abbattimento dei cattivi odori e l’eliminazione di tutti i potenziali agenti patogeni.

FASE FINALE

La terza fase del processo di riciclo dei prodotti assorbenti per la persona

Una batteria di separatori in serie, attraverso un sistema di cilindri rotanti, consente di separare e recuperare le materie prime seconde. Da ogni tonnellata di questi rifiuti si ottengono 150Kg di cellulosa, 75Kg di plastica e 75Kg di polimero super assorbente.

La cellulosa ha molteplici applicazioni che spaziano dall’utilizzo nelle cartiere fino alla produzione di tessuti nobili come la viscosa. Il polimero super assorbente può essere utilizzato nel settore florovivaistico, nella coibentazione di cavi elettrici e in altre applicazioni industriali. La plastica recuperata, infine, consente nuove produzioni di oggetti per molteplici ambiti, dalla casa alla scuola, dagli uffici alle aziende. In sintonia con i principi dell'economia circolare, ogni rifiuto torna a nuova vita, con nuovi impieghi produttivi.

Login

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione del sito.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi